ARTISTI

 LO STATO SOCIALE
 

Lo Stato Sociale

Vengono da Bologna, macinano tutto ed il suo contrario risputandolo con groove elettronici, rime e melodie che ti si incollano al cervello. Dal vivo sono una forza della natura con un seguito in rapida crescita in tutta Italia.

 
 

Lo Stato Sociale esiste dall’estate del 2009. Lo Stato Sociale è sempre esistito. Lo Stato Sociale è la storia nella storia di un’amicizia, quella tra Alberto Cazzola, Alberto Guidetti e Lodo Guenzi, nata attorno ai microfoni di Radio Città Fujiko a Bologna. Succede che i due Alberto fanno musica insieme da anni, succede che Lodo dopo essersi diplomato in accademia a Udine torna a Bologna.
A casa sua Alberto Cazzola ha nel frattempo allestito una piccola sala prove, chiamata il rifugio. I tre si chiudono lì dentro a bere e scrivere popsongs in una di quelle estati che a Bologna non c’è proprio un cazzo da fare. Fanno qualche concertino e scoprono che il gioco gli piace, allora, con fatica e grazie alla collaborazione dell’amico Paolo Torreggiani (My Awesome Mixtape) pubblicano un primo ep, Welfare Pop.Lo Stato Sociale live
Da lì, in pochi mesi, cambia tutto. 90 date in tutta Italia e un crescente clamore attorno, il consolidarsi come una delle realtà live più fresche e coinvolgenti che si possano incontrare sul suolo italico e la crescente fama su internet. I tre diventano poi cinque, con altri 2 membri all'elettronica.
Nel 2011 la band pubblica un paio di singoli digitali in esclusiva per Italian Embassy e per Rockit in preparazione dell’uscita, ad aprile, dell'EP "Amore ai tempi dell’Ikea" (Garrincha Dischi).
A Febbraio 2012 è uscito il loro primo vero e proprio album, "Turisti della democrazia", subito accompagnato da un tour ricchissimo di concerti e pubblico in rapida e costante crescita.
Tra Febbraio e Maggio 2013 hanno presentato un nuovo spettacolo "Tronisti della democrazia", spettacolo di teatro-canzone composto da corti teatrali e brani del disco d’esordio riarrangiati per l'occasione, accompagnato dall'edizione deluxe dell’album.
Il tour di “Turisti della democrazia” si è concluso il 21 Settembre 2013 all'Estragon di Bologna. Dell'evento è stato pubblicato un film/documentario, “Ultimo concerto da turisti”, per raccontare la fine di un ciclo durato 200 concerti. Una festa piena di ospiti, amici e fans giunti per l'occasione da tutta Italia.
Il 14 aprile 2014 viene pubblicato in esclusiva su iTunes il singolo "C'eravamo tanto sbagliati", anticipazione dal secondo album della band. Il brano si posiziona subito in testa alla classifica dei più venduti sulla piattaforma sorpassando Happy di Pharrell Williams. L’1 maggio esce il secondo singolo “Questo è un grande paese” con la collaborazione di Piotta e Max Collini degli Offlaga Disco Pax, il cui video, realizzato dall’illustratore Sio (Scottecs tv) è stato per oltre una settimana tra i clip più popolari su Youtube, superando le 200.000 visualizzazioni in meno di 10 giorni. Il 2 giugno dello stesso anno è uscito il secondo album “L’Italia Peggiore” a cui segue un lungo (32 date) tour estivo nei principali festival e città in Italia che registra oltre 70.000 presenze.
Il tour che segue nell’inverno 2014 e nella primavera 2015 de Lo Stato sociale tocca più volte l’Europa (Bruxelles, Amsterdam, Londra, Parigi e Berlino) e nei club conta 20 sold-out su 20 concerti, e porta la band sul palco del Primo Maggio di Roma e la partecipazione in diversi programmi televisivi e radiofonici di primo piano.  
Il tour si chiude il 21 Novembre 2015 con il concerto sold out al Paladozza di Bologna che ha visto salire sul palco, insieme a Lo Stato Sociale, i 99 Posse, Altre di B, Brunori SAS, The Bluebeaters, Max Collini, COSTA!, Duncan Project (coreografie di Michela Ercolani), Gnu Quartet, Magellano e Tre Allegri Ragazzi Morti.

copertina